Cerca

Cosa può fare un terapeuta di coppia in un momento di crisi



Le possibili cause di una crisi e come risolverla con un terapeuta di coppia

Molto spesso si sente parlare di “crisi di coppia” senza sapere nello specifico di cosa si tratta. Un piccolo periodo di difficoltà non può essere considerato propriamente in questo modo, ma piuttosto una coppia può essere ritenuta in crisi quando i partner vivono un malessere che perdura nel tempo e, nonostante ci sia la voglia di risolvere, tutti i tentativi non danno esito positivo. In questi casi è necessario l’intervento di un terapeuta di coppia.



Le dinamiche della crisi di coppia

Perché una coppia va in crisi? Non è mai solo un evento ad essere scatenante, ma una serie di fattori. Certo, può esserci la classica “goccia che fa traboccare il vaso”, ma si tratta solo di un elemento che getta luce su una criticità di coppia generale, celata dietro ad un “va tutto bene” di facciata.

La consapevolezza porta con sé, infatti, un sentimento di disagio, ed è in quel momento che la coppia sente il bisogno dell’aiuto di un terapeuta di coppia.

Nella vita “a due” è normale ci siano delle piccole crisi, circoscritte nel tempo e che quindi sono da considerare fisiologiche: condividere scelte, decisioni importanti, la fatica quotidiana, l’essere genitori, tutto può portare ad una sana conflittualità, a seguito della quale solitamente si arriva all’accordo, ad una mediazione che nella maggior parte dei casi richiede fatica e rinunce. Se questo non dovesse accadere evidentemente la coppia si porta dietro problematiche irrisolte da tempo e qualcosa “si rompe”. I motivi delle crisi profonde possono essere:

- Eventi della vita al di sopra della sopportabilità o imprevisti: come la nascita di un bambino con handicap, una malattia grave o un tracollo economico;

- L’evoluzione di un solo partner: quando uno dei due evolve e distanzia l’altro, questo non lo riconosce più e nascono problemi di comprensione;

- Rottura del patto implicito: un partner può tradire fisicamente e quindi può essere necessaria una terapia post-tradimento; ma si può anche tradire solo la fiducia dell’altro mancando a delle aspettative “non dette”, appunto implicite.



Le conseguenze che portano all’intervento di un terapeuta di coppia

La diminuzione dell’attrazione sessuale solitamente è un effetto della crisi, come il criticare maggiormente il partner, provare disprezzo, lo stare sulla difensiva e il chiudersi in sé stessi. Cosa fare?

La necessità di un terapeuta di coppia si manifesta quando il disagio è forte e c’è la volontà da parte di entrambe le parti di ricostruire una relazione sana e soddisfacente. La terapia di coppia proposta dalla dottoressa Maria Adelaide Caponigro è uno strumento efficace, mirato e specifico che dona la possibilità di ritrovarsi, accorgersi che i comportamenti distruttivi sono il risultato di emozioni e bisogni non riconosciuti né soddisfatti. I partner, con l’aiuto del terapeuta di coppia, riescono infatti ad esprimere ciò che sentono nel profondo e ad apprendere nuove modalità di comunicazione per risolvere le problematiche ed i conflitti.

LE SEDI DI ROMA NORD E SUD

Via dell'Elettronica 16, 00144 - Roma

Corso Trieste 174, 00198 - Roma 

© 2023 by  Dottoressa Maria  Adelaide Caponigro - Sitemap